Regolamento

Questo regolamento si basa per la gran parte su quello ufficiale stabilito a Chicago durante il meeeting Slammasters del 1998.

Poesie e lettura

Ogni performer dovrà eseguire personalmente propri testi originali, editi o inediti, senza restrizione di stile o tematica.
Non è consentito:

  • fare ricorso a campionature o alle prestazioni di attori (è consentita solo l’amplificazione vocale, a cui provvederà il locale);
  • usare oggetti di scena, costumi, maschere;
  • utilizzare strumenti musicali o tracce musicali preregistrate.

La performance sarà cronometrata dal Notaio e dovrà finire entro 3 minuti dall’inizio della lettura vera e propria della poesia (l’introduzione non viene calcolata ma non si deve esagerare…). 
Se la performance supererà i 3 minuti saranno conteggiate delle penalità calcolate nel modo seguente: fino a 3:10 – nessuna penalità; da 3:10 in avanti scatta una penalità di 0,5 ogni dieci secondi (per es. se la performance dura 3:37 si sottrae 1,5). Il Notaio deve annunciare la penalità dopo che tutti i giudici hanno dichiarato i loro punteggi.
Non è possibile leggere la stessa poesia due volte durante la competizione.

La giuria

La giuria, formata da cinque componenti, viene scelta dagli Mcee tra il pubblico presente.

Al termine di ogni performance i giurati esprimono il loro voto in una scala da 0 a 10, utilizzando anche una cifra decimale, al fine di scongiurare i pareggi. Il voto più alto e quello più basso vengono eliminati, i tre rimanenti vengono sommati a formare il punteggio della performance.

Per motivi di equità, durante la serata la giuria viene cambiata tra il 2° e il 3° round, come descritto più sotto.

Mastro di Cerimonia

Il mastro di cerimonia annuncerà al pubblico il nome di ciascun poeta. Esigerà inoltre che tutti i giudici mostrino i loro punteggi contemporaneamente e che nessun giudice cambi il suo punteggio dopo averlo mostrato.

Il torneo

La formula del torneo di poetry slam si articola su 5 serate (4 eliminatorie più la grande finale). Ogni serata eliminatoria vedrà duellare sei performers: il primo classificato di ogni serata passerà alla finale.

La finale

Alla finale parteciperanno i 4 finalisti delle serate eliminatorie dell’Atti Impuri Poetry slam e i finalisti di altri slam che si sono svolti in Piemonte nel 2016/2017.

La finale di Atti Impuri Poetry Slam decreterà infatti i finalisti che accederanno per l’area Nord-Ovest alla terza finale nazionale della LIPS (Lega Italiana Poetry Slam) .

La formula

Durante le serate la formula è la seguente:

  • Formazione della giuria
  • 1° Round – una poesia a testa
  • 2° Round – una poesia a testa a scontri diretti (il 1° contro l’6°, il 2° contro il 5°, il 3° contro il 4°)
  • Formazione di una nuova giuria
  • 3° Round – finale a 3: una poesia a testa (inizia chi ha, attualmente, la somma di punti più bassa e così via)

Nel 1° round si estrae a sorte il primo performer e gli altri vanno di seguito in ordine alfabetico.

I PREMI e gli sponsor

Vedi l’apposita pagina.

Un pensiero su “Regolamento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...